Monitoraggi dell'Avifauna




Scarica i resoconti dei monitoraggi dal 1996 al 2009
(singoli anni divisi per mese e periodo intero diviso per anno):

1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003
2004 2005 2006 2007 2008 2009 1996-2009





  • La situazione avifaunistica del territorio compreso nella Riserva Naturale Foce dell'Isonzo e delle zone circostanti viene indagata con metodo standardizzato e continuo dalla fine del 1995, anche se le attività di rilevamento sistematico (soprattutto per quanto riguarda i non passeriformi) sono state condotte da vari rilevatori già dalla fine degli anni ‘80. L'intero territorio è stato diviso in 8 zone che vengono monitorate con varie modalità; in particolare le zone centrali dell'Isola della Cona sono oggetto di rilevamenti quotidiani, le zone marine vengono visitate con imbarcazione almeno una volta al mese; le altre zone raggiungibili via terra vengono censite almeno una volta al mese. Vengono effettuati i conteggi serali degli Ardeidi (Garzetta e Airone bianco maggiore) e del Cormorano, presenti nei dormitori sul fiume o all'interno del ripristino ambientale e svolti almeno una volta al mese.

  • Ulteriori dati sulle presenze avifaunistiche vengono raccolti durante le sessioni di inanellamento, effettuate principalmente nei mesi primaverili, estivi ed autunnali nell'area golenale dell'Isola della Cona, ma anche nei ripristini ambientali, in Caneo ed alla foce del fiume.

  • I dati relativi alle presenze di uccelli svernanti vengono rilevati nel mese di gennaio nell'ambito del progetto internazionale (Wetlands International-International Waterfowl Census) riguardante il Censimento degli uccelli acquatici svernanti, coordinato a livello nazionale dall'ISPRA (ex INFS).

  • Nelle stagioni riproduttive 2002-2007 sono stati raccolti i dati per l'Atlante degli uccelli nidificanti su base di quadranti UTM di 1km di lato, che comprende anche le zone contigue alla Riserva e i due SIC Schiavetti e Cavana.

  • Dal 2000 in poi vengono raccolti i dati per il progetto MITO 2000. Si tratta di un progetto di monitoraggio dell'avifauna nidificante in Italia, mirato all'analisi dei rapporti tra le specie e l'ambiente a fini di conservazione e gestione; nella Riserva Naturale Foce dell'Isonzo i rilevamenti sono stati svolti nel periodo maggio/giugno.

  • Tra il 2006 e il 2008 la Stazione Biologica ha partecipato ai monitoraggi promossi nell'ambito del progetto ANSER.

 


< Indietro Monitoraggi e ricerca
Avanti > Inanellamento



stats